Skip to content

GRAZIE A GOVERNANTI ABUSIVI VENDUTI E TRADITORI L’ ITALIA E’ DIVENTATA LA DISCARICA DELL’ EUROPA !!!!

30 giugno 2017

da ImolaOggi

Senza sovranità non siamo niente, moriremo lentamente mentre la UE ci stringe il cappio al collo.

UE all’Italia: nessun blocco dei porti, continuare ad accogliere clandestini
EUROPA UE, NEWS giovedì, 29, giugno, 2017

La Commissione Ue lo mette subito in chiaro non appena il governo italiano ventila l’ipotesi di un blocco alle navi straniere che effettuano salvataggi davanti alla costa libica. Qualsiasi cambiamento all’attuale dispositivo dovrà prima essere discusso e comunicato in modo appropriato “in modo da dare alle organizzazioni non governative l’opportunità di prepararsi“.

Non appena il governo italiano ha provato ad alzare la voce, da Bruxelles è stato subito messo in chiaro che le missioni dell’Unione europea nel Mediterraneo centrale “non sono in discussione”.

In Italia la situazione è drammatica. Nelle ultime quarantotto ore sono sbarcati sulle nostre coste 13.500 immigrati clandestini. A traghettarli nei nostri porti non sono soltanto le navi della Guardia Costiera, ma anche le imbarcazioni delle Ong. Per fermare questa invasione il governo Gentiloni ha annunciato la possibilità di non garantire più l’accesso ai porti italiani per gli sbarchi di migranti. Un blocco che vale soltanto per le navi che battono bandiera straniera. La Commissione Ue, però, ha già messo in chiaro che le regole operative delle missioni Triton e Sophia non cambieranno. E queste regole prevedono che i migranti salvati da navi di altri Stati membri che vi partecipano siano sbarcati nei porti in Italia. Secondo una fonte comunitaria, le modalità operative delle due missioni possono essere modificate solo all’unanimità dagli Stati membri partecipanti.

“Se necessario siamo pronti a aumentare sostanzialmente il sostegno finanziario all’Italia”, ha detto il commissario europeo agli Affari interni, Dimitris Avramopoulos, dopo l’incontro con l’ambasciatore italiano presso l’Ue, Maurizio Massari, durante il quale l’Italia ha comunicato la possibilità di chiusura dei porti. “L’Italia ha ragione che la situazione è insostenibile lungo la rotta del Mediterraneo Centrale – ha spiegato Avramopoulos – la Commissione ha sempre sostenuto l’Italia nella sua gestione esemplare della crisi dei rifugiati e continuerà a farlo”. Tuttavia, il commissario ha ricordato a Roma l’obbligo umanitario di salvare vite. “Se non si può “lasciare una manciata di paesi Ue da soli a gestire l’emergenza – ha concluso Avramopoulos – il giusto forum per discutere di questo è il Consiglio (l’organo che riunisce i governi dei 28, ndr) a cominciare dalla riunione informale dei ministri della Giustizia e degli Interni della prossima settimana a Tallin”. Dal canto suo Massari ha rassicurato Avramopoulos sul fatto che l’eventuale chiusura dei porti da parte dell’Italia riguarderebbe le navi delle ong e non imbarcazioni di altra natura, come quelle che partecipano all’operazione Sophia.

IL GIORNALE

———————————————————–

Lettera aperta al ministro Gentiloni: “La nostra pazienza non è infinita”
NEWS, POLITICA giovedì, 29, giugno, 2017

di Lorella Presotto

Egregio Paolo Gentiloni,
il suo ruolo di Presidente del Consiglio dei Ministri prevederebbe che ella avesse a cuore il benessere e il progresso italiano; risulta invece molto più orientato al benessere e alla risoluzione di problemi internazionali, nei quali l’Italia, si trova invischiata, suo malgrado, senza averne alcuna colpa o responsabilità.

Il fatto di avere una determinata collocazione nel Mediterraneo è stata la più grande fortuna e al contempo anche sfortuna del nostro meraviglioso paese.
Da secoli lo straniero cerca di sottometterci per avere a disposizione il nostro territorio. Lo tentò tre volte Federico il Barbarossa, lo tentarono i francesi, gli spagnoli, gli austriaci, i saraceni …. l’elenco è lungo, come è lungo l’elenco delle nostre battaglie per la libertà.
Siamo italiani, fatti a modo nostro, siamo tutto e il contrario di tutto, e la nostra pazienza non è infinita.
Se Lei davvero sapesse cosa significa essere “uomo di Stato” non avrebbe avuto bisogno di domandare alla UE il permesso di bloccare i porti. Avrebbe saputo gestire la sovranità italiana nei porti e acque territoriali.

Lo svolgimento del tutto, la sua domanda e la risposta della ue, è una farsa mediatica, talmente evidente da risultare grottesca.
Non me ne meraviglio purtroppo: mia nonna diceva che “dalle rape non si cava il sangue”.

Il suo comportamento è stato volto solo ad ottenere una giustificazione , la più becera mai esistita. E’ stato camuffato l’interesse delle ong , organizzazioni private che lucrano sui bisogni umani, con le esigenze del diritto internazionale.
Peccato caro Presidente che in Italia esista anche la classe dei Giuristi, per i quali il diritto è il pane quotidiano.

Non so chi e quanti, Lei e i suoi compagni , pensiate ancora di ingannare. Se lei si prendesse anche una sola volta il disturbo di camminare nelle strade di una qualsiasi città, (ma per farlo non dovrebbe avere paura), solo allora si renderebbe conto di quanto lei sia distante dalle necessità della gente.
Questo paese risorgerà e Lei e i suoi predecessori sarete dimenticati dalla storia, talmente insignificanti siete e siete stati nel progresso di questo paese.
O forse no … sarete ricordati … per il vostro vassallaggio ai piedi dei lobbisti mondialisti.
Vassallaggio il vostro che ha lasciato porte aperte a coloro che hanno derubato il paese di tutte le sue ricchezze; e a cederne la sovranità; a mettere inginocchio tutte le imprese; a deturpare i codici; a rendere schiava la costituzione.

Platone vi avrebbe definito “satrapi”. Io invece “traditori della patria. “.
E come Platone affermava, “ prima che nel sangue, la Repubblica cadrà nel ridicolo“.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: