Skip to content

DOBBIAMO RIBELLARCI E CACCIARE VIA GLI INFAMI TRADITORI !!!!

30 giugno 2017

LE MEZZE MISURE NON SERVONO, IL BLOCCO NAVALE SI FA IN LIBIA NON IN ITALIA!
La svolta del Governo Gentiloni che finalmente si è reso conto dell’emergenza migratoria, è non solo tardiva ma rischia di essere controproducente. Dopo mesi in cui l’opposizione è stata demonizzata perché chiedeva il blocco navale per fermare i flussi migratori, oggi il Governo si muove finalmente in questa direzione ma minacciando misure inutili o velleitarie. Che senso ha bloccare i porti italiani solo alla Ong straniere, quando tutti sappiamo che queste associazioni sono legate tra di loro a prescindere dalla nazionalità? Le ONG straniere passeranno a quelle italiane i migranti raccolti in mare che così potranno essere comunque sbarcati nei nostri porti. E, poi, come si fa a chiudere i nostri porti quando sappiamo che in pochi giorni di fronte ad essi si formeranno file di navi e barconi che chiederanno di attraccare per motivi igienici e sanitari? Quando può resistere, anche da un punto di vista umanitario, una semplice chiusura dei porti italiani? La realtà è che il blocco navale va fatto di fronte ai porti libici non in quelli italiani. Navi e barconi con i migranti devono essere intercettati poco distante dai porti di partenza per poter essere riportati indietro facilmente, senza lasciare persone abbandonate in mare. In una situazione di emergenza le mezze misure non servono a nulla. Invece un vero blocco navale al largo dei porti libici non solo è l’unica misura efficace, anche dal punto di vista umanitario, ma permetterebbe di stroncare in poco tempo questo autentico traffico di esseri umani. Quando i racket che gestiscono i flussi migratori si renderanno conto che questo traffico non è più né facile né remunerativo, si dedicheranno a qualche altra attività illecita o proveranno a muoversi su percorsi diversi da quelli italiani, come è già accaduto nei Balcani.

Gianni Alemanno

Annunci

From → Uncategorized

One Comment
  1. giulio permalink

    D’accordo al 100%.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: