Skip to content

VERGOGNE GOVERNATIVE !!!!

10 giugno 2017

da VOX NEWS

Minniti eccitato: “Sbarchi dureranno per i prossimi 20 anni”

giugno 9, 2017

“L’immigrazione è un fenomeno che durerà almeno per i prossimi venti anni”, se lo augura il ministro abusivo dell’Interno Marco Minniti, in visita a Lucca, una delle città il cui sindaco più ha accolto con soddisfazione clandestini, spiegando come la diffusione dei fancazzisti sul territorio sia l’unica soluzione per governare i flussi. Governare i flussi significa impedire che i clandestini entrino, non andarli a prendere in Libia e poi spargerli sul territorio, ma l’intelligenza non è una delle migliori qualità dei ministri PD, di cui Minniti è uno dei più brillanti esponenti.

“Questa è la scelta che abbiamo fatto in accordo con i sindaci e con l’Anci. Bisogna puntare su una capacità di accoglienza – ha proseguito – che non sia più legata all’esistenza dei grandi centri di accoglienza. L’obiettivo che io mi sono posto e’ quello del superamento dei grandi centri di accoglienza”. Certo, come no.

MINNITI PAROLAIO, MANDA ALTRE DECINE DI PROFUGHI NELLA BASE DELLE VIOLENZE CHE AVEVA PROMESSO DI CHIUDERE

“Una grande democrazia come l’Italia – ha aggiunto – questi fenomeni non li deve inseguire, ma deve saperli governare. Innanzitutto affrontando questi problemi da dove vengono. Per molti anni si è detto che bisognava intervenire in Libia. Ecco, noi in Libia siamo intervenuti. Abbiamo fatto un accordo con quel paese perché oltre il 90 per cento delle persone che arrivano in Italia dal mar Mediterraneo passano per la Libia”.

In Libia si era intervenuti nel 2009, e i flussi erano praticamente cessati, fino al 2011. L’accordo attuale è invece una boutade, visto che ne raccattano mille al giorno. Tutti clandestini.
——————————————————–

Profughi si ubriacano con la paghetta del governo: «Buoni spesa usati solo per acquistare alcolici»

giugno 9, 2017

I buoni spesa per i sedicenti profughi finiscono nuovamente sotto la lente d’ingrandimento della Lega dopo la segnalazione di molti clienti e dipendenti dei supermercati esasperati per la presenza di persone completamente ubriache.

In un’interrogazione depositata dal consigliere provinciale Maurizio Fugatti viene chiesto alla giunta provinciale se non ritenga doveroso rivedere la lista dei prodotti che i presunti profughi possono acquistare tramite tessera elettronica presso i supermercati che hanno aderito alla convenzione con la Provincia eliminando gli alcoolici.

Fugatti chiede lumi anche su alcuni profughi che stazionerebbero all’esterno dei supermercati di Rovereto in evidente stato di ebrezza alcolica durante le ore giornaliere e chi si occupa del controllo dei “presunti profughi” e se sia loro possibile portare all’interno delle strutture alcoolici e quali controlli vengano fatti in merito.

I costi per i contribuenti trentini, per quanto riguarda le tessere elettroniche, negli ultimi tre anni ammonta a circa 1 milione di euro (qui la lista dei negozi dove viene usata la tessera elettronica e le cifre pagate).
Ma in molti hanno anche ventilato la possibilità che i richiedenti asilo abbiano strutturato un «mercato» nero dei farmaci, che va ricordato, per i richiedenti asilo sono totalmente gratuiti.
La questione dei buoni spesa non è nuova purtroppo. Sono state infatti molte le precedenti interrogazioni, dove la Lega Nord Trentino aveva posto numerosi quesiti e avanzato diverse perplessità in merito all’assegnazione di buoni spesa in formato di tessera elettronica ai richiedenti asilo ospitati sul suolo trentino.

«Infatti, – dichiara Fugatti – stante le segnalazioni pervenute, i presunti profughi acquisterebbero per lo più ricariche telefoniche e prodotti di certo non ritenuti prioritari, come gli alcoolici.
Alla luce di quanto starebbe avvenendo in diversi supermercati del Trentino che mettono a disposizione dei presunti profughi la possibilità di acquistare generi alimentari ed extra alimentari attraverso tali tessere elettroniche, secondo la Lega Nord è opportuno rivedere le modalità di utilizzo e restringere i prodotti da acquistare a quelli meramente essenziali. «Nel caso specifico ci viene segnalato dalla Vallagarina che alcuni profughi, già in stato di ebrezza, entrerebbero nei punti vendita e si dirigerebbero verso il reparto degli alcoolici per fare provvista» – aggiunge Fugatti.
«Ora, considerato che le ore della giornata dovrebbero essere impiegate nei corsi di lingua e in altre attività che esulino dal contesto del divertimento a maggior ragione se legato all’assunzione di alcoolici (considerato anche che questi soggetti sono mantenuti a spese dei trentini) e che le condizioni psicofisiche in cui versa il soggetto potrebbero maggiormente dar vita a risse, litigi e comportamenti violenti in generale, si ritiene doveroso un intervento da parte dell’Assessorato provinciale competente affinché questa situazione cessi; anche per garantire sicurezza ai dipendenti dei supermercati che in diverse occasioni avrebbero subito aggressioni verbali da parte di questi soggetti» – conclude il consigliere provinciale del carroccio.

————————————————-
Certi delinquenti andrebbero giustiziati!!!!!

Patrick di Majan

da ImolaOggi

Corte dei Conti: dal governo Monti danni all’Italia per 4 miliardi di euro
ECONOMIA, In risalto giovedì, 8, giugno, 2017

Vi ricordate il pianto di coccodrillo in diretta di Elsa Fornero mentre massacrava le pensioni? Ricordate la sventagliata di tasse messe dal governo presieduto da Monti, le sue costanti bacchettate sulle dita degli italiani colpevoli (a suo dire) di aver vissuto al di sopra delle loro possibilità e di non accettare l’amara medicina dell’austerità made in germany?

Ricordate anche il “fate presto” del sole24ore? E gli osanna lanciati al professore grigio come i loden che è solito indossare per aver “salvato la patria”?

Bene, secondo la Corte dei Conti, quel governo di “salvezza nazionale” dell’esimio Monti, sarebbe responsabile dello sperpero di ben 4,1 miliardi di euro di risorse pubbliche, ovvero di risparmi dei cittadini massacrati, torturati, annientati dalle tasse di quel governo (basti ricordare l’aumento vertiginoso dei casi di suicidio tra i piccoli imprenditori ed i licenziati a causa di quelle scellerate politiche).

In base alle indagini ordinate dalla Corte dei Conti, infatti, pare che lo stato italiano abbia versato la bellezza di 3,1 miliardi di euro nelle casse di Morgan Stanley per chiudere quattro contratti derivati e rinegoziare due coperture sulle valute. Operazione duramente contestata appunto dalla Corte dei Conti che ha stimato in 4,1 miliardi di euro il danno complessivo subito dalle casse pubbliche.

Per la giustizia contabile, Morgan Stanley sarebbe responsabile al 70% del danno provocato alle casse statali, mentre il restante 30% sarebbe da attribuire a Maria Cannata, con un ruolo preponderante, il suo predecessore Vincenzo La Via e gli ex direttori del Tesoro, Domenico Siniscalco e Vittorio Grilli. E c’è da aggiungere che la signora Cannata ancora oggi è responsabile del collocamento sui mercati dei titoli di stato italiani!

E c’è anche da notare che Morgan Stanley, nonostante le accuse mosse dalla Corte dei Conti e la richiesta di risarcimento, è ancora tra le banche specialiste, ovvero tra quelle che devono “aiutare” il Ministero del Tesoro a gestire il debito pubblico nel tempo!

E’ tuttavia necessario tornare al 1994 per capire l’intera vicenda, quando al Tesoro c’era un certo Mario Draghi, che concesse a Morgan Stanley una clausola con la quale la banca poteva uscire da tutti i contratti derivati qualora il valore della sua esposizione creditizia nei confronti della Repubblica Italiana avesse superato una soglia oscillante tra i 50 ed i 150 milioni di euro, a seconda del rating del nostro stato.

Nel 2011 Morgan Stanley attiva la clausola, contravvenendo al suo ruolo di gestore del debito di lungo periodo e, secondo la Corte dei Conti “ha commesso palesi violazioni dei principi di correttezza e buona fede nell’esecuzione contrattuale”. Violazioni cui il governo Monti, chiaramente, avrebbe dovuto opporsi.

La Banca si è giustificata dicendo che ha agito in tal modo a causa dell’impennata dello spread che portò alla caduta del governo Berlusconi, ma nella clausola NON si parla di spread, ma solo di rating, ed il declassamento dell’Italia è avvenuto ben dopo la chiusura dei contratti!

La corte va ancora più in profondità nelle sue accuse tanto che è emerso che il Tesoro non solo non era capace di predisporre i collaterali, ma aveva perfino “carenza di risorse strumentali e di personale adeguato”, tanto da non essere in grado di ponderare il rischio dei contratti che andava sottoscrivendo!

Piccole note a margine: all’epoca dei fatti Mario Monti aveva l’interim del Tesoro, per cui era diretto superiore della Cannata, e quindi non poteva non sapere e npn poteva non aver autorizzato e quindi provocato qesto gigantesco danno alle csse dello stato italiano, mentre è di questi giorni la proposta di Berlusconi di candidare Draghi come futuro premier, dello stato italiano. Alla luce dei disastri compiuti da “tecnici” e banchieri, è il caso che la politica torni a riappropriarsi del ruolo che le compete e che releghi i tecnocrati al posto che loro spetta: nelle pagine più nere della storia di questo paese. Non prima di avere pagato con le proprie ricchezze personali almeno una parte dei danni che hanno causato all’Italia.

Luca Campolongo – – IL NORD

————————————————————–

ROMA – La presidente di Italferr ed ex governatrice dell’Umbria (Pd), Maria Rita Lorenzetti, è stata messa agli arresti domiciliari questa mattina nell’ambito di un’indagine della Procura di Firenze relativa a lavori della Tav in Toscana. A suo carico – secondo le prime informazioni – verrebbero ipotizzati i reati di corruzione e associazione per delinquere.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: