Skip to content

IL D N A NON VI TRADISCE MAI, OGGI COME IERI……… VIGLIACCHI INFAMI !!!!!

26 aprile 2017

Un ragazzo di 16 anni……. potete essere orgogliosi, MERDE  VIVENTI !!!!

Patrick di Majan

 

da  Liguria Notizie

Festa 25 aprile: 20 antifascisti prendono a bastonate 16nne e ragazza di CasaPound

LA SPEZIA. 24 APR. “Stanotte a La Spezia venti antifascisti hanno aggredito due militanti di CasaPound. Diversi feriti e contusi, tra cui un minorenne e una ragazza. Chissà se istituzioni e forze politiche esprimeranno solidarietà nei confronti del movimento e condanneranno l’azione vigliacca degli antifascisti”.

E’ la denuncia pubblicata ieri su Facebook dai militanti di CasaPound Liguria.

Secondo i primi accertamenti, in via Gioberti a La Spezia, poco dopo la mezzanotte di sabato, sono rimasti feriti almeno in quattro. Il minorenne, un 16enne, è stato trasportato al pronto soccorso, dove è stato medicato con una prognosi di 30 giorni. Un adulto ha ricevuto una prognosi di 20 giorni. Meno grave, per fortuna, la ragazza aggredita dai violenti.

 “Venti persone incappucciate – hanno aggiunto i militanti pacifici della formazione di destra – armate di bastoni e manganelli, hanno attaccato nella notte due militanti di Casapound in pieno centro storico, coinvolgendo anche un ragazzo minorenne e il proprietario del locale in cui si trovavano i ragazzi. Il bilancio è di quattro feriti, tra cui il 16enne e una ragazza”.

“È stato un attacco vile e infame senza mezze misure – ha spiegato Francesco Carlodalatri, uno dei militanti aggrediti – tutto ciò non fa che avvalorare ciò che sosteniamo da anni: la violenza politica ha una sola direzione. Abbiamo cercato di difenderci il meglio possibile, ma purtroppo il ragazzo minorenne ha riscontrato una frattura al dito e quattro punti di sutura alla testa.

Anche la ragazza ha ricevuto diversi colpi, con evidenti ematomi presenti sul corpo. Inoltre, abbiamo successivamente appreso che un altro ragazzo, completamente estraneo a qualsiasi ambiente politico, è stato malmenato in una via adiacente, riportando una frattura alla mano e diversi ematomi. Senza contare vetrine e macchine distrutte in tutto il centro storico”.

“Questa situazione non è più accettabile – ha commentato Cesare Bruzzi Alieti, candidato sindaco per Casapound a La Spezia – questi atti continuano ad accadere in ogni parte d’Italia senza il minimo interesse o presa di posizione da parte di istituzioni, sempre in prima linea quando i fatti da denunciare sono presunti o attribuiti alla nostra parte politica.

Chiediamo una secca e ferma presa di posizione delle istituzioni cittadine, nel denunciare pubblicamente questi episodi di odio politico e intimidazione, invece che fomentare l’odio con assurde dichiarazioni sulla legittimità della nostra politica.

Ci teniamo anche a ribadire che non saranno di certo queste vigliaccate a farci fare passi indietro, anzi. Siamo sempre più convinti di essere dalla parte giusta della barricata, e continueremo a combattere per la nostra città e la nostra Nazione, costi quel che costi”.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: