Skip to content

SCAPPANO DALLA FAME……… VERO ????

7 aprile 2017

C’è una sola cosa da fare : prenderli a calci in culo……. prima i rossi e poi i negri!!!!

Un’anziana signora di Farla di Majano che ai tempi dell’ultima guerra mondiale era attiva nel mulino di famiglia ed era mamma di tre Galantuomini, due ancora viventi e tutt’ora residenti a Farla di Majano, anni fa, parlando di vecchi ricordi e di animali da cortile, ebbe a dirmi : <non si dà il pane ai maiali, dare il pane ai maiali vuol dire disprezzare il pane!!!!>……… me lo ricordo come se fosse oggi .

Patrick di Majan

 

da  LA  TRIBUNA  DI  TREVISO    06 aprile 2017

 

«Vergogna, buttano pane tra i rifiuti»: Da Re denuncia i profughi di Vittorio Veneto

L’ex sindaco Toni Da Re: «Fuori dall’albergo dei profughi due sacchi gettati come immondizia. Uno sfregio al buon senso»

di Francesco Dal Mas

VITTORIO VENETO. Un bidone delle immondizie stracarico di pagnotte di piane. Altri due sacchi rigonfi, posti lì a lato. «Vittorio Veneto, 5 aprile 2017 ore 6,12. Hotel Winckler San Floriano. Lo spreco dei richiedenti asilo quando a pagare sono i contribuenti veneti. Vergogna vergogna vergogna».

Questo il post di Gianantonio Da Re, già sindaco di Vittorio Veneto e segretario nazionale della Lega Nord. Sono bastate poche ore perché diventasse virale. Con reazioni del tipo: portiamogli pure del pane, ma con dentro chiodi d’acciaio. «Quella foto gliel’ho trasmessa io al segretario – conferma Bruno Fasan, capogruppo della Lega Nord in Consiglio comunale -. Era da tempo che nostri militanti, di passaggio per la strada di San Floriano, osservavano quei singolari rifiuti, davanti all’ex albergo. Sacchi di pane buttati alle immondizie. Un sacrilegio. Ho chiesto loro di fotografarli. Ed ecco la testimonianza di uno sfregio insopportabile».

Al Winckler risiedono circa 80 richiedenti asilo. «Se tanto pane finisce nei rifiuti – è la reazione dell’esponente leghista -, due sono le possibili conclusioni: o chi gestisce la cucina non sa programmare, oppure i profughi sono meno numerosi di quelli certificati in Prefettura». Prefettura, evidentemente, che viene invitata dalla Lega Nord a controllare. Da Re si dice sicuro che la città – «tutta la città, al di là delle appartenenze» reagirà a questa ‘violenza’. «Il pane per noi è sacro, più di ogni altro cibo. Quello che avanziamo, viene infatti riciclato, o almeno riscaldato e rimangiato. Questi signori sono così pasciuti, pur provenendo da territori di guerra e di fame, che non sanno che farsene del pane. Mentre tanti italiani hanno letteralmente fame».

Ma c’è chi mette le mani avanti, seppur condannando l’episodio se fosse vero. «Innanzitutto va verificata se la foto sia o meno autentica, e vanno ricercati i responsabili per capire come mai c’è stata questa situazione – rileva Marco Dus, capogruppo del Pd -. Ora, se lo scopo della foto che sta girando è sollecitare ad un intervento da parte di chi di dovere, ben venga. Mi pare, invece, che l’unico scopo raggiunto dalla foto sia stato quello di attivare cellule dormienti di xenofobi».

Per don Federico De Bianchi, parroco di San Floriano, la vergogna deve essere doppia per chi non sa gestire l’accoglienza. «La responsabilità dei richiedenti asilo c’è ma probabilmente è secondaria rispetto a quella – sottolinea il sacerdote – di chi non sa favorire l’accoglienza. Davanti alla parrocchia di Santa Giustina, ad esempio, ci sono decine di sfaccendati che ‘lavorano’ smanettando il cellulare tutto il giorno. Sarebbero anche disponibili ad assumersi qualche impegno, ma non possono lavorare. Ho chiesto che falciassero l’erba, no: ci vogliono permessi ed attese di mesi».

Come reagisce la cooperativa Cps, che insieme a Nova Marghera gestisce l’ex albergo sul Fadalto? «Rassicuro l’ex sindaco di Vittorio Veneto che né a San Floriano né negli altri centri di accoglienza gestiti dalla nostra cooperativa si spreca cibo, tanto meno del pane – commenta Paola Mason, presidente della Cps – . Non conosco il caso specifico, cercherò di saperne di più. D’altra parte io non frequento Facebook».

Annunci

From → Uncategorized

2 commenti
  1. giulio permalink

    Fermiamo questa sporca invasione favorita da Bergoglio Boldrini e compagni,o sarà troppo tardi.

  2. Non si deve dare il pane ai maiali!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: