Skip to content

POVERI ITALIANI…….!!!!

21 gennaio 2017

16142789_1799570693639381_6657145788612156654_n

Io ho provato il terremoto, nel lontano 1976, quello del Friuli .

Majano, il mio bel paese, ha seppellito ben 133 cittadini……. morti sotto le macerie .

Subito sono scattati gli aiuti da parte del mondo intero e soprattutto da parte dello Stato Italia .

Oggi, dopo 40 anni, grazie a dei governanti incapaci e traditori del popolo italiano, i terremotati del centro Italia, quelli che si sono salvati dalle macerie, li lasciano crepare di freddo…………. però si regalano soldi a cani e porci!!!!!

Quando scoppierà una rivoluzione che ci liberi da tutto questo degrado governativo????

Patrick di Majan

15977654_10210188493940188_6562624592319283395_n

16142382_10210188493980189_3136256704903971163_n

da  ImolaOggi

 

Gentiloni: abbiamo regalato 100 mln di euro all’Etiopia, siamo fieri

gentiloni

 

Il Ministro Paolo Gentiloni ha sottoscritto tre nuovi accordi di cooperazione con l’Etiopia, nel corso della sua visita ad Addis Abeba: sicurezza alimentare, sostegno socio-economico alle donne e sviluppo di sistemi sanitari.

“L’Etiopia è uno dei paesi più importanti per la nostra cooperazione”, ha sottolineato Gentiloni, che si è detto soddisfatto dei risultati raggiunti quest’anno, nell’ambito di un programma triennale a cui l’Italia ha destinato 100 milioni di euro. “Soldi spesi bene, gli italiani devono esserne fieri”, ha aggiunto il titolare della Farnesina. Nel corso della visita, è stato firmato anche un protocollo di collaborazione culturale per il prossimo quinquennio.

Un Paese chiave per la stabilità del Corno d’Africa

Il Ministro e’ in Etiopia per testimoniare l’importanza di un Paese chiave per la stabilità di tutto il Corno d’Africa”. Gentiloni ,che ha incontrato il collega etiope ed il premier Haile Mariam Desalegn, ha detto che l’Italia è al fianco dell’Etiopia, Paese che ha la presidenza dell’Igad (l’organizzazione regionale per il Corno d’Africa) e che ospita l’Unione Africana: un attore “cruciale”, secondo Gentiloni, per favorire la “riconciliazione in Somalia”, per trovare una soluzione pacifica delle tensioni ai confini tra Sudan e Sud Sudan. E poi, per affrontare la questione molto sensibile per gli europei della tratta degli esseri umani e dell’immigrazione clandestina.


16114251_623681414507292_4196223988596417923_n

 

 

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: