Skip to content

O CONTINUATE A CREDERE A BUGIARDI PATENTATI O VOTATE N O !!!!

29 novembre 2016

15181350_10211081899707816_4209260879132739183_n

15220040_907465279390178_2561912891078514489_n

 

da  ImolaOggi

 

Avete creduto alle balle di Renzi? Peggio per voi
“Equitalia ora è diventata peggio della Gestapo. Altro che rottamazione delle cartelle!
Tra poco metteranno anche le mani in tasca o nel materasso in quanto non sanno più dove rastrellare soldi”

 

Equitalia cambia nome e peggiora “Apra la cassetta di sicurezza o la forziamo”

 

equitalia-peggiora

Equitalia avrà pur cambiato nome, ma i metodi per riscuotere quanto dovuto dai contribuenti morosi non sembrano aver subito alcun tipo di modifica, anzi, per alcuni versi parrebbero persino peggiorati.

A Napoli un cittadino si è visto recapitare una insolita lettera attraverso la quale Equitalia non usa giri di parole e, pur di recuperare dei crediti, costringe il soggetto ad aprire le proprie cassette di sicurezza per verificarne il contenuto. Il contribuente, stando a quanto riferito dall’avvocato Angelo Pisani, che denuncia una totale violazione della privacy del proprio assistito, dovrà presentarsi in banca nel giorno e nell’orario indicato per l’apertura delle sue cassette di sicurezza ora pignorate.

Il legale riferisce poi di una frase a dir poco inquietante

Nel caso in cui nessuno si presentasse all’appuntamento, la cassetta verrebbe forzata ugualmente dagli addetti di Equitalia. “Tra poco metteranno anche le mani in tasca o nel materasso in quanto non sanno più dove rastrellare soldi. Negli anni questa società si è mostrata quasi peggio della Gestapo. Altro che rottamazione, per cartelle prescritte ora Equitalia cerca e pignora anche le cassette di sicurezza in banca ledendo ogni diritto di privacy e difesa del contribuente”. Insomma, la società di riscossione potrà anche aver cambiato nome, ma dimostra ancora oggi di adottare metodi inflessibili e al limite della legalità.

redazione TISCALI

lettera-equitalia


da  IL  POPULISTA

 

Il solito illusionista

Renzi, giochi di prestigio pro referendum: “Meno tasse, più soldi, contratti per tutti”

Visto che si avvicina il 4 dicembre il premier, terrorizzato dal vantaggio dei “NO”, promette pensioni più alte e il rinnovo dei contratti agli statali

Redazione

di Redazione

– 28 Novembre 2016 alle 21:38

Renzi, giochi di prestigio pro referendum: "Meno tasse, più soldi, contratti per tutti"

Elaborazione ilnapoletano.org

Matteo Renzi non sa proprio cosa sia la vergogna: a meno di una settimana dal voto referendario, mentre tutti prevedono una sonora sconfitta per la riforma con la conseguente caduta del suo governo, lunedì si è presentato in conferenza stampa insieme al ministro dell’economia Padoan continuando a sostenere la favoletta, smentita da tutti i dati ufficiali, secondo la quale le tasse starebbero addirittura diminuendo. Non la pensano così i cittadini tartassati dalle scellerate politiche dell’esecutivo, né gli imprenditori e i commercianti la cui fiducia nel futuro continua ad andare sempre più in picchiata, come dimostrano tutte le rilevazioni statistiche.

Incurante del fatto di rendersi ridicolo, il premier ha affermato di avere in programma un aumento delle pensioni più basse, tra i 30 e i 50 euro, oltre ad essere pronto al rinnovo del contratto per i dipendenti statali. Specchietti per le allodole, chiaramente, giochi di prestigio pro referendum che però stando ai sondaggi non riescono più ad ingannare i cittadini italiani. Ovviamente, Renzi ha legato queste fantomatiche misure alla propria permanenza a Palazzo Chigi e pertanto all’approvazione del referendum costituzionale, snocciolandole insieme ad altre trovate pre elettorali che però, guarda caso, non potrebbero essere adottate prima di domenica.


15253399_1838897613033537_193858295448654227_n

15192569_1137901372991077_5679463508521952537_n

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: