Skip to content

TI STA BENE……. MAI FIDARSI DEI COMUNISTI !!!!

11 novembre 2016

15027943_10206932576063740_8951123410112727867_n

da  IL  GIORNALE.IT

 

Accolgono immigrati in casa: “Tutto devastato, aiutateci”

Quando l’accoglienza si trasforma in un boomerang. Casa devastata e gli immigrati che non lasciano più l’immobile

Una storia che fa riflettere: quando l’accoglienza si trasforma in un boomerang.

A raccontarla è Adriana Armanda Spediacci che ha affittato 3 appartamenti e un ufficio ad un’associazione nei pressi di Filanda di Aulla, in provincia di Massa, che si dedica all’accoglienza degli immigrati. La figlia, Ketty Giampietri racconta l’accaduto a “la Nazione“: “Nel novembre dello scorso anno – spiega – abbiamo contattato un’agenzia per affittare tre appartamenti e un ufficio, alla Filanda. Ci avevano consigliato di rivolgerci ad una società della zona che avrebbe ospitato nigeriani in fuga dal loro Paese in quanto perseguitati. Hanno mostrato anche alcune fotografie”. E così la Spediacci decide di affittare i suoi immobili a un prezzo di favore: 1500 euro per tre appartamenti e un ufficio. “Ci avevano assicurato un massimo di 10 persone in tre appartamenti invece – racconta la donna – hanno tirato su un muro, sistemato letti anche nel sottotetto, tanto che abbiamo sollecitato due sopralluoghi, per verificare eventuali abusi edilizi, che infatti sono stati riscontarti. I contatori erano quattro e sono stati unificati: nei nostri appartamenti vivono 21 persone, ma non era questo l’accordo”. E qui arriva l’incubo: “Non fanno la raccolta differenziata e ammassano la spazzatura, la buttano anche dal balcone – denuncia la donna – uscivano di casa seminudi e non c’era il minimo controllo, così come non c’è neppure adesso. L’associazione cui ci siamo rivolti a nostro avviso non sta adempiendo ai compiti previsti nella convezione. Sono stata nell’appartamento e ho visto un impianto elettrico non a norma e letti dappertutto”. “Non sappiamo più come fare – commenta Adriana – è nostra intenzione portare avanti la procedura di sfratto, ma non è giusto subire tutto questo. Io ho fatto tutto questo in buonafede, sono stata raggirata”.

Annunci

From → Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: