Skip to content

ECCO SMENTITA LA SUA VICE…….!!!!!

ottobre 13, 2016

DEBORA  SERRACCHIANI, vicesegretario nazionale del PD nonché governatore del Friuli Venezia Giulia, il peggior governatore della storia del FVG, va dicendo in giro che solo con il SI’ al referendum si garantirà la specialità del FVG, invece, è l’esatto contrario, solo con il NO saremo sicuri di mantenere la specialità!!!!!

Patrick di Majan

14581334_321861811511310_7065856179606739723_n

da  LA  VOCE  DEL  TRENTINO.IT

 

Autonomia Trentina a rischio: Il tweet che tradisce Matteo Renzi

14714810_10208010086230260_1690045517960845859_o«Ci sono regole diverse tra regione e regione  su, turismo, sanità, trasporto ferroviario ecc ecc… se vince il SI regole uguali ovunque»

Il Tweet postato stamane dal Premier Matteo Renzi non lascia molti spazi a dubbi o riflessioni.

L’attacco alla nostra autonomia iniziato 5 anni fa ora subisce l’assalto finale.

A  confermalo lo stesso Renzi che in caso di vittoria dei SI al referendum di dicembre azzererebbe le competenze della nostra autonomia svuotandola completamente e rendendo così nullo l’accordo De Gasperi-Gruber così chiamato dai nomi degli allora ministri degli Esteri italiano (Alcide De Gasperi) e austriaco (Karl Gruber), firmato il 5 settembre 1946 a Parigi a margine dei lavori della Conferenza di pace, per definire la questione della tutela della minoranza linguistica tedesca del Trentino-Alto Adige.

Un Tweet che tradisce quanto promesso dallo stesso Renzi e dalla ministra Boschi nella sua ultima visita a Trento e che dimostra l’inquietante disegno politico centralista messo in campo per sospendere la nostra autonomia e rendere vano il lavoro di migliaia di autonomisti in questi anni.

safe_imagerenz


14724502_664084967091923_6239970836854743922_n

14690923_664085047091915_8227573648590788488_n

a proposito di Napolitano……..

14520579_329812074077420_8032436091398864031_n

+++ IL VECCHIO CHE AVANZA +++
Questo uomo si chiama Giorgio Napolitano e sta dentro la politica da prima che nascesse la Carta Costituzionale.
Già dai primi anni 40 fa parte del gruppo universitario fascista, quando poi nel 44′ entra nel Partito Comunista Italiano.
Dal 1953 eletto Deputato iniziò la grande abbuffata di soldi pubblici.
Lo ricordiamo come colui che si faceva rimborsare un biglietto da 90 euro per 900 e come colui che lasciava il tesserino al collega per papparsi la diaria da Senatore a vita.
Lui, che chiedeva sacrifici agli italiani mentre si costruiva un patrimonio di 2mln di euro con il suo ufficio da 100mq con tanto di maggiordomo e naturalmente la sua pensione d’oro.
Oggi chiede che la Carta Costituzionale venga cambiata, lui che con la stessa è diventato RE GIORGIO.

da  ALTRAINFORMAZIONE

martedì 11 ottobre 2016

Nella nuova costituzione spunta il vitalizio d’oro per gli ex presidenti. CAPITO PERCHE’ SI OFFENDEVA???

La notizia è stata riportata dal fatto quotidiano e mette in guardia gli italiani rispetto agli effetti della nuova costituzione. Tra questi un vitalizio d’oro per gli ex presidenti.
*.*

Il comma Napolitano, così è stato definito, si riferisce al budget intoccabile per tutti gli ex presidenti della Repubblica italiana pari a 579 mila euro annui. Siamo alle solite insomma, mentre tutti gli italiani vivono tempi di crisi profonda e devono stringere la cinghia per arrivare a fine mese, i politici riservano per loro stipendi e pensioni d’oro.Tutto questo sembra anche agli occhi dei meno scettici, davvero una roba ingiusta.

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: