Skip to content

VOTATE LA DESTRA E AVRETE LA CERTEZZA CHE TUTTO QUESTO NON SUCCEDERA’ !!!!!

settembre 24, 2016

14039913_1040248876093334_5583525852827646150_n

da  ImolaOggi

 

Lech Walesa, Nobel per la pace: “I migranti potrebbero decapitarci”

 

WALESA

L’ex presidente e leader del movimento polacco Solidarnosc, Lech Walesa mette in guardia l’Europa contro il rischio che i migranti possano compiere decapitazioni nel vecchio continente.

“La Polonia e l’Europa devono preoccuparsi per l’afflusso di migranti. Essi provengono da paesi in cui le persone vengono decapitate. Accadrà la stessa cosa qui“, ha detto ai giornalisti israeliani l’ex leader polacco.

“E ‘un problema reale. Se l’Europa non chiude i suoi confini, arriveranno milioni di migranti e non esiteranno ad imporre i loro costumi, tra cui decapitazioni”, ha aggiunto il premio Nobel per la pace del 1983.

“I polacchi hanno piccole pensioni, salari bassi e appartamenti inferiori alla media. Guardo i profughi in televisione e ho notato che sembrano stare meglio di noi. Sono ben nutriti, ben vestiti e forse anche più ricchi di noi “, ha lamentato.

La Polonia ha accettato di ospitare 2.000 rifugiati, mentre la Commissione europea vorrebbe che arrivasse a 9.287. Si pone una serie di condizioni, tra cui il rafforzamento dei controlli alle frontiere dell’UE, il diritto di ogni paese quello di scegliere chi vuole accogliere e di rifiutare l’ingresso ai migranti economici.

David Stern

From → Uncategorized

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: