Skip to content

MUOVIAMOCI…… PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI !!!!

settembre 20, 2016

14322386_10210543610855969_6464466001365688764_n

da  IL  GIORNALE.IT

 

Quella gang islamica che ha stuprato 1.400 ragazze minorenni

Una inchiesta giornalistica rivelò lo scandalo a Rotherham (Uk). Dopo anni le autorità non sono ancora riuscite a bloccare la banda islamica

Parliamo di 1.400 ragazzine, millequattrocento, stuprate da una banda islamica a Rotherham, nel Regno Unito.

Ragazze tra gli 11 e i 16 anni. Bambine, adolescenti, la cui intimità è stata violata da una banda di stupratori immigrati.

Le violenze sessuali dei pakistani islamici

Un’inchiesta dell’express.co di agosto ha raccolto le testimonianza di bambine, arrivisti e vittime di una banda organizzata di pedofili e stupratori in larga parte proveniente dalla regione del Kashmir, regione tra l’Indie e il Pakistan. “Il professor Alexis Jay – scrivel’Express – ha rivelato almeno 1400 ragazze sono state rapite da bande di stupratori tra il 1997 e il 2013, e portato alla luce una serie di carenze scandalose da parte delle autorità locali”.

Le rivelazioni del quotidiano britannico arrivano due anni dopo “uno scandalo che coinvolse la polizia e il Comune che avevano ignorato il problema per paura di essere bollati come razzisti”. “Anche un documentario della BBC – scrive l’Occidentale – denunciò che il lavoro iniziale delle indagini, sedici anni fa, venne persino annullato non appena gli autori si erano accorti che i protagonisti della violenza appartenevano alla comunità pakistana”.

Adesso il governo ha inviato a Rotherham la NCA (National Crime Agency) per vigilare sull’indagine che ja più di 7.000 filoni di inchiesta. Ma alcune delle vittime denunciano che ancora non ci sono stati suffcienti arresti e che negli ultimi periodi sono venuti a sapere di ulteriori vittime. Senza che la polizia e le autorità siano riusciti a fermarli.

Le testimonianze delle vittime

“La cosa che dovete capire su questo stupro di bambine che non si tratta semplicemente di un abuso sessuale. Qui stiamo parlando di livelli indicibili di violenza. Le vittime sono state stuprate con coltelli e bottiglie. Le loro lingue sono state inchiodate ai tavoli. Si è trattato di bambine e ragazzine prelevate il venerdì da orfanotrofi o comunità, violentate lungo tutto il fine settimana da centinaia di uomini, e rimandate a casa il lunedì con l’inguine sanguinante“, ha raccontato George Igler, analista inglese, ripreso da l’Occidentale.

Secondo l’express.co, gli stupratori erano liberi di girare in città. Sentendosi impuniti. Molte delle testimonianze raccolte dal quotidiano online parlano di stupri disdicevoli e pakistani davanti alle case per minacciare le famiglie delle vittime.

L’avvocato che ha seguito diverse delle vittime, David Greenwood “ha detto che ora ci sono sei “gruppuscoli” di pedofili che operano in città”. I dati ufficiali parlano di 161 reati di CSE a Rotherham dall’aprile solo lo scorso anno e sono state accusate 40 persone di reati di pedofilia, con 99 indagini ancora in corso. L’assistente capo della South Yorkshire Police, Rachel barber, ha confessato: Dobbiamo accettare che lo sfruttamento sessuale dei bambini è un crimine che continua ad accadere all’interno delle nostre comunità”.

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: