Skip to content

COMINCIATE STUPIDE E SCHIFOSE ZECCHE…….. POI, CI DIVERTIAMO !!!!

30 giugno 2016

da  IL  GIORNALE  D’ ITALIA

 

Orvieto

30/06/2016 10:22

Il consigliere di Sel e il suo ‘rigurgito antifascista’

Rosati ce l’ha con i militanti di Casa Pound: ‘Li ho schedati. Ci organizziamo?’

Il consigliere di Sel e il suo 'rigurgito antifascista'

Tiziano Rosati, consigliere comunale di Sel a Orvieto, si era reso già protagonista, in passato, di uscite un po’ troppo “sopra le righe”. Come quando, a ridosso del 10 febbraio 2015 aveva pubblicato sui social network un post in cui, proprio nel Giorno del Ricordo, parlava delle foibe come di “mitologia italiana” e giudicava quindi “indecorose” le iniziative commemorative in quanto riflettenti “posizioni strumentali e storicamente prive di ogni fondamento”.

Oggi, a destare polemica, è un post sulla sua pagina facebook in cui scrive “Se volemo organizzà? Li ho visti e schedati nel mio database ‘se vedo un punto nero gli sparo a vista’ …”. Il verso della canzone “Rigurgito antifascista” dei 99 Posse è riferito, come emerge chiaramente continuando a leggere il messaggio, a “2-4 tipi belli grossi che vanno in giro per il festival (il Ciconia summer fest, ndr) sfoggiando magliette degli Zetazeroalfa”. Seguono, tra i commenti, una serie di “Mi pare giusto”, “Basta un fischio” e “Rompergli i c….ni non ce lo vieta nessuno”.

Immediata la reazione di Piergiorgio Bonomi, responsabile di Casa Pound per la provincia di Terni, che in una nota si chiede “come possono essere tollerate dal Sindaco le parole di violenza del consigliere di Sel, il quale, giustificandosi dietro la solita retorica antifascista, vorrebbe l’eliminazione fisica di tutti gli antagonisti politici”. Il comunicato prosegue poi con il ricordare “al consigliere Rosati che il suo ruolo istituzionale non è compatibile con le frasi scritte sul suo profilo facebook in cui chiede di organizzarsi per vietare l’ingresso di militanti di CasaPound in manifestazioni pubbliche, vantandosi di aver schedato i fascisti”. E si conclude sottolineando che risulta “insostenibile che un rappresentate delle istituzioni possa godere della libertà di minacciare chi non la pensa come lui” e se ne chiedono “le immediate dimissioni”.

CdG

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: