Skip to content

DENUNCIATE QUELLO CHE VI PARE……. AVETE TORTO !!!!

maggio 14, 2016

13179177_1152153948168781_5103258104571285873_n

Forse non tutti sanno che un qualsiasi cittadino può celebrare un matrimonio, fa la domanda al Prefetto (assieme ai futuri sposi) e il Prefetto lo nomina Ufficiale di Stato Civile per la data prevista per il matrimonio .

Invece, non esiste nessuna legge che obbliga un sindaco o il suo vice a celebrare un matrimonio che non vuole celebrare .

A Majano, se dovessimo vincere noi le elezioni amministrative del prossimo 05 giugno, sono sicuro che se  ci dovesse essere un matrimonio omosessuale, saremo obbligati a mettere a disposizione la sala consigliare per la cerimonia, ma non a celebrare il matrimonio .

Il CODACONS, può dire quello che vuole!!!!

Patrick di Majan

13173796_613528442156454_602880635527470856_n Gli Italiani sono in miseria e le zecche rosse pensano solo ai matrimoni gay………..!!!!!

 

da  ImolaOggi

 

Il Codacons denuncerà i sindaci che non celebreranno matrimoni omosessuali

 

Contro Matteo Salvini si abbatte una denuncia del Codacons in Procura per istigazione a commettere reato, in relazione al suo invito ai sindaci leghisti a disobbedire e non celebrare le unioni civili. “Le affermazioni del segretario della Lega sono molto gravi e potrebbero addirittura configurare la fattispecie di istigazione a commettere reato, come previsto dall’art. 414 del codice penale secondo cui “Chiunque pubblicamente istiga a commettere uno o più reati è punito, per il solo fatto dell’istigazione” – afferma il Presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma

Una volta diventato legge il provvedimento sulle Unioni civili, questo deve essere rispettato perché, in caso contrario, si commette un illecito penale. Per tale motivo chiediamo alla Procura di Milano di verificare se le affermazioni di Salvini possano costituire una forma di istigazione al reato”.

E il Codacons lancia inoltre un duro monito ai sindaci di tutta Italia: “I sindaci che rifiuteranno di celebrare le unioni civili saranno denunciati dalla nostra associazione per omissione di atti d’ufficio, non potendo costoro sottrarsi agli obblighi e ai doveri loro conferiti dalla legge” – conclude Rienzi.

 

From → Uncategorized

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: