Skip to content

PROVATE A TOCCARNE SOLO UNO STRACCIONI…… POI, VEDRETE CHE BELLA “FESTA” !!!!

aprile 11, 2016

da  VOX  NEWS

 

Profugo islamico: “Sono qui per uccidere i vostri bambini”

 

Non dite che non ci hanno avvisato prima. Un cittadino palestinese di 35 anni, sbarcato in Italia nei mesi passati con altri suoi ‘pari’, che ha presentato richiesta di Asilo nel 2015, ha minacciato di uccidere tutti i bambini presenti in una piazza di Lambrate, a Milano, e poi ha aggredito il poliziotto fuori servizio intervenuto per bloccarlo. Alla fine è stato fermato: non era la prima volta che terrorizzava i bambini o altri passanti.

E’ accaduto in piazza dei Vigili del Fuoco (quartiere Rubattino) giovedì 7 aprile, in pieno pomeriggio, intorno alle quattro ma la notizia è emersa solo domenica.
C’erano molte persone e diversi bambini a quell’ora, l’uomo ha cominciato a gridare “Uccido tutti i bambini”. E’ stato il panico ed è scattato il fuggi fuggi generale, poi un agente di polizia fuori dal servizio, che ha deciso di intervenire e si è avvicinato al finto profugo, che ha minacciato di morte anche lui (“ti ammazzo”). Alla fine è stato portato via. Forse, oggi è di nuovo in hotel.

La cosa vergognosa, è che al palestinese, è stato concesso un permesso di soggiorno temporaneo in attesa che la sua domanda venga esaminata. Basta entrare da clandestini e fare domanda. per anni vivi alle spalle dei contribuenti e ingrassi i delinquenti del $istema PD-Vaticano. E nei momenti liberi, ‘uccidi tutti i bambini’.

La tragica vicenda Kabobo non è servita a nulla.

——————————————————————-

…..

 

da  ImolaOggi

 

Lambrate, (finto) profugo in piazza: “Uccido tutti i bambini”

 

Ha urlato che avrebbe ucciso i bambini presenti in piazza e ha minacciato di morte il poliziotto fuori servizio intervenuto per calmarlo. Alla fine è stato fermato: non era la prima volta che terrorizzava i passanti. E’ successo in piazza dei Vigili del Fuoco (quartiere Rubattino) giovedì 7 aprile, in pieno pomeriggio, intorno alle quattro ma la notizia è emersa solo oggi.

Un momento in cui, nella piazza, ci sono molte persone e diversi bambini che giocano. L’uomo si è “materializzato” e ha cominciato a gridare la frase choc: “Uccido tutti i bambini”. Inevitabile il fuggi fuggi generale, inevitabile il grande spavento. Tra le persone in piazza anche un agente di polizia fuori dal servizio, che ha deciso di intervenire e si è avvicinato all’uomo, per cercare di calmarlo, portandolo lontano. L’uomo ha minacciato di morte anche lui (“ti ammazzo”), ma stava già arrivando una pattuglia di polizia (commissariato Lambrate) insieme ad un’ambulanza.

In breve l’uomo è stato quindi fermato e portato all’ospedale per le verifiche sul suo stato psico-fisico. Forse aveva bevuto troppo, anche se – a quanto si dice – non era la prima volta che aveva comportamenti strani in pubblico. Intanto è scattata l’indagine per resistenza a pubblico ufficiale e minacce. Identificato, si tratta di un cittadino palestinese di 35 anni: è arrivato in Italia da poco e, nel 2015, ha presentato richiesta di asilo politico, per cui ha un permesso di soggiorno temporaneo in attesa che la sua domanda venga esaminata.

lambrate.milanotoday.it

—————————————————————

HA  RAGIONE  VOX  NEWS  A  DEFINIRLI  IN  QUEL  MODO……… LEGGETE  COSA  DELIRA  QUESTO  VESCOVO !!!!

Patrick di Majan

 

da  ImolaOggi

 

Vescovo di Ratisbona: no barriere in UE, il martire cristiano accetta la morte

 

ratisbona-rudolf-voderholzer

 

BRESSANONE (BOLZANO), 10 APR – “Il martire cristiano non cerca la persecuzione e la morte. Ma accetta la morte piuttosto di rinnegare la fede e tradire Gesù Cristo. Tutti noi comprendiamo che l’Europa si trova di fronte a una grande sfida che può condurre a una seria crisi. Posso soltanto sperare e pregare che le barriere che, in questi ultimi anni sono state tolte, non vengano costruite nuovamente”.

Lo ha detto il vescovo di Ratisbona, Rudolf Voderholzer, che ha partecipato col vescovo di Bolzano-Bresanone, Ivo Muser, alla messa nel duomo di Bressanone per la festa dei patroni diocesani Cassiano e Vigilio. Monsignor Voderholzer ha poi confrontato il martirio di San Cassiano con quella dei kamikaze islamici. “San Cassiano – ha affermato – come tutti i martiri, è stato un testimone della vita piena in Cristo, che rende l’uomo conforme a Dio. Qualcuno descrive questi kamikaze islamici come dei martiri, ma essi non sono testimoni della vita, bensì i suoi distruttori”. ansa

 

 

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: