Skip to content

IL PD DELLA SERRACCHIANI E’ FLORIDO…….. E SPENDACCIONE !!!!!

febbraio 26, 2016

LA  ROMANA  SERRACCHIANI,  CON  LA  SUA  CIURMA  DI  INCAPACI,  STA’  MASSACRANDO  IL  FRIULI  VENEZIA  GIULIA .

VUOLE  A  TUTTI  I  COSTI  LE  U T I  UNENDO  COMUNI  FRIULANI  DA  SEMPRE  NEI  COLLEGI  DI  TRIESTE  E  GORIZIA (quelli che hanno tanti voti a sinistra)  SOLO  PER  CONVENIENZA  PARTITICA .

NON  HO  MEMORIA  DI  PEGGIOR  GOVERNATORE  IN  F.V.G. !!!!!!

Patrick di Majan

 

da  IL  PERBENISTA

 

2/22/2016 6:35:19 AM   

ALBERGO DIFFUSO: 50 MILIONI DI EURO PER 113 TURISTI

  G__PleskVhosts_ilperbenistafvg_it_httpdocs_public_articoli_39I

Questa mattina, si è tenuto il Comitato per la legislazione, il controllo e la valutazione della Regione Fvg, presieduto dalla grillina Ilaria Dal Zovo. E’ stato convocato ed ascoltato il direttore del Servizio coordinamento politiche per la montagna Loris Toneguzzi accompagnato dal capo gabinetto della presidenza della Regione Agostino Maio. Si è discusso in merito alla missione valutativa riguardante gli effetti delle politiche regionali in materia di alberghi diffusi e bed and breakfast, ma come si sa lupo non morde lupo. Per fortuna, almeno il Movimento 5 Stelle, non faceva parte del branco e come tale si è rivelata l’unica voce fuori dal coro. Questi i nomi dei componenti il Comitato di Controllo: Franco Codega, Valer Santarossa, Renzo Liva, Alessandro Colautti, Emiliano Edera, Diego Moretti, Mara Piccin, Stefano Pustetto, Elio De Anna. Dalla relazione esposta le cose non potevano che sembrare ottimali: in realtà una sfilza di numeri e dati privi di qualunque concretezza e correlati dagli stessi uffici regionali che in questi anni hanno dilapidato un vero patrimonio pubblico. E’ Ilaria Dal Zovo, la sola ad avere il coraggio di dichiararci tutta la sua perplessità. Si parla nella relazione di oltre 50 milioni di euro spesi in circa dieci anni a favore degli Alberghi Diffusi. Di questi 25milioni da fondi totalmente pubblici. A fronte di questo ingente investimento, si sono ottenute appena 113 presenze giornaliere turistiche in più a livello regionale. Ma Ilaria Dal Zovo, da libera cittadina è un fiume in piena e si domanda per quale ragione si permetta che dopo appena dieci anni i proprietari degli alberghi diffusi possano cessare l’attività e mantenere tutto il patrimonio immobiliare ottenuto grazie ai finanziamenti pubblici senza neppure un minimo di riscatto da versare. E ancora: chi garantisce alla Regione Fvg che le camere degli stavoli e degli eleganti hotel classificati sotto la voce Alberghi Diffusi siano veramente occupate e invece non vi sia un bluff? Alla riunione di stamane a fianco al capogruppo del Pd Diego Moretti (vedi foto), è stato seduto per tutto il tempo anche il consigliere regionale Enzo Marsilio, che pur non facendo parte del Comitato ha voluto (come consentito dal regolamento) assistere all’intera seduta.

———————————————————————-

2/24/2016 9:30:25 AM   

COMUNITA’ MONTANA: IL PD TIENE FAMIGLIA

    SCARICA PDF

 G__PleskVhosts_ilperbenistafvg_it_httpdocs_public_articoli_414A

Nel Pd la crisi economica si percepisce molto di meno. Certo tutti lavorano duramente, ma per lo meno la disoccupazione non si affaccia. Visionando la delibera 173 del 2015 della Comunità Montana che alleghiamo (apri Pdf e leggi) si può notare che il dott. Renzo Petris, già sindaco di Ampezzo, già consigliere regionale Pd con relativo vitalizio, già presidente di Carniacque Spa, ricorre contro il provvedimento con cui si nomina il dott. Maurizio Crozzolo segretario dell’ente. Così la Comunità Montana della Carnia di trova costretta a doversi difendere dilapidando 5.131,00 euro di spese legali da attribuire al legale, avvocato Flaviano De Tina. Ma il dott. Renzo Petris non ha già avuto abbastanza denaro per volerne ancora ricoprendo quel posto che in passato fu di Mareschi? E’ eticamente normale che un ex comunista sia stato presidente di una Spa che vende acqua? E’ corretto che la delibera la firmi il segretario Crozzolo che in questo atto è certamente parte interessata (in cappello si legge che Not è assistito da Crozzolo)? Sempre dalla lettura del verbale si apprende che il legale scelto dall’ex consigliere regionale Petris (Pd) per ricorrere contro la decisione del commissario Lino Not (Pd) è l’avvocato Salvatore Spitaleri (vedi foto), capogruppo del Pd in Provincia di Udine e presidente regionale del Pd. E pensare che questi uomini politici tanto abili nelle mediazioni avrebbero potuto risolvere tutto in poche ore senza spendere tanti soldi…

PS: Nell’atto si legge (vedi Pdf allegato) “che viene chiesto al Tribunale di Udine di condannare questa Comunità in relazione all’assegnazione dell’incarico a tempo determinato di Segretario della Comunità Montana, al risarcimento danni in un importo che, ai soli fini sommari, viene indicato in 25.000,00 euro, a titolo di perdita di chance e di danno patrimoniale anche per il riflesso pensionistico, nonchè per i danni da immagine”. Tutto ciò mentre a livello nazionale il Pd sta letteralmente falciando le pensioni dei lavoratori dopo anni di sacrifici.

 

 

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: