Skip to content

QUESTI CIALTRONI SANNO SOLO SPREMERE I CITTADINI……..!!!!!

febbraio 19, 2016

METTONO  LE  MANI  NELLE  TASCHE  DELLA  POPOLAZIONE,  MA  NON  RINUNCIANO  A  NESSUNO  DEI  LORO  SCHIFOSISSIMI  PRIVILEGI……….

E’  ORA  DI  PRENDERLI  A  CALCI  IN  CULO !!!!

Patrick di Majan

12742038_1017841504952893_3877345610400292374_n

 

da  IL  GIORNALE.IT

 

Renzi vuole inasprire la tassa di successione

Riduzione della franchigia a 300-400mila euro. Aumento delle aliquote oltre i 5 milioni di patrimonio ereditato. Arriva la stretta fiscale del governo

E lo fa anche ai morti. Fonti ben informate, raccolte da Milano Finanza, riferiscono che “il governo sta mettendo mano alla riforma della normativa sulle successioni. Nel dossier si parla di una riduzione della franchigia dall’auutale milione a 300-400mila euro e di un aumento delle aliquote oltre i 5 milioni di patrimonio ereditato.

“Il governo sta lavorando a un incremento delle aliquote tuttora in uso e a una riduzione delle attuali franchigie, tranne che per le successioni in linea retta, per le quali potrebbero essere mantenute franchigie non superiori a 300-400mila euro”, rivela Roberto Lenzi dello Studio Lenzi e Associati che esclude la possibilità che la manovra vada a toccare i titoli di Stato e le polizze Vita. “A Roma si sta lavorando sulla base di una proposta di legge che era stata presentata da un gruppo di deputati più di un anno fa – conferma Giulio Andreani, senior advisor di Dla Piper – e che prevedeva un abbassamento delle soglie di franchigia, un incremento delle aliquote sino alla soglia di 5 milioni di euro di valore dei beni ereditati e addirittura l’aumento delle aliquote relative ai patrimoni superiori a 5 milioni di euro, in misura variabile dal 21 al 45% a seconda del grado di parentela”.

La proposta di cui Parla Adreani è stata depositata l’anno scorso dai deputati di Sel e, come ricorda Milano Finanza, prevede di abbassare la franchigia dall’attuale milione di euro a 500mila euro per coniugi diretti e parenti in linea retta e di innalzare l’imposizione fiscale dal 4 al 7% per il coniuge e i parenti in linea retta, “dal 6 all’8% per i fratelli e le sorelle (con franchigia invariata a 100mila euro), dal 6 al 10% su tutti i beni ereditati per i parenti fino al quarto grado e affini in linea retta e dall’8 al 15% su tutto il valore ereditato da altri soggetti”. Le stesse modifiche varrebbero pure per le aliquopte relative all’imposizione sulle donazioni. E ancora: l’imposizione fiscale ordinaria per un’eredità superiore ai 5 milioni di euro verrebbe triplicata. Inj questo modo, conclude Milano Finanza, “per coniugi e figli l’aliquota salirebbe al 21%, per i fratelli al 24%, per gli altri parenti sino al quarto grado al 30% e per tutti gli altri addirittura al 45%”.

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: