Skip to content

MA NO, ANCORA UNO ELETTO CON IL P D ………. SFORTUNATO PERO’ QUESTO P D !!!!

febbraio 6, 2016

12669691_799540723485600_3425232982649220430_n

 

da  IL  MESSAGGERO.IT

 

Brindisi, il sindaco arrestato per corruzione: era già a processo per concussione .

safe_imageCATTC77P

 

Il sindaco di Brindisi Cosimo Consales, un imprenditore e un commercialista, sono stati arrestati dalla polizia nell’ambito di un’indagine relativa alla gestione dei rifiuti. Nei confronti del primo cittadino e del commercialista sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre per l’imprenditore il Gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. I tre sono accusati, in concorso, di abuso d’ufficio, corruzione, concussione e truffa.

Consales era stato eletto a maggio del 2012 con il centrosinistra ma a novembre del 2013 si è autosospeso dal Pd in seguito ad un’indagine sull’affidamento del servizio di comunicazione istituzionale e della rassegna stampa. Oltre al sindaco, ai domiciliari è finito il commercialista Massimo Vergara mentre l’imprenditore Luca Screti è stato portato in carcere dagli agenti della Digos. Quest’ultimo è amministratore della “Nubile srl”, l’azienda incaricata dal comune di Brindisi per il trattamento, biostabilizzazione e produzione di Cdr e Css dai rifiuti urbani. La polizia sta eseguendo una serie di perquisizioni finalizzate all’acquisizione di documentazione utile all’indagine e ha sequestrato l’impianto per la produzione di Cdr e Css nella zona industriale di Brindisi. I dettagli dell’operazione verranno resi noti in una conferenza stampa in programma in procura alle 11.30.

Ieri Consales, che è anche giornalista, era in un’aula di tribunale per partecipare a un’udienza del processo in cui è imputato insieme ad altre tre persone per abuso d’ufficio truffa e concussione per l’affidamento del servizio di rassegna stampa e call center da parte del Comune alla News Sas, società di cui aveva detenuto la maggioranza delle quote fino a pochi mesi prima dell’elezione. Risponde di concussione in concorso con l’ex direttore di Brindisi dell’ufficio di Equitalia per aver costretto – questa l’ipotesi accusatoria – i dipendenti dell’ente di riscossione a mettere a disposizione i propri conti correnti bancari per trasformare i contanti in busta chiusa (in un caso 4.550 euro, è stato detto in aula) in assegni circolari da versare per saldare le rate della porzione di 20mila euro su 315mila di debito da pagare. Il processo è stato rinviato al 20 maggio prossimo. Le inchieste che riguardano il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, sono dei pm Giuseppe De Nozza e Savina Toscani.

Sabato 6 Febbraio 2016, 08:48 – Ultimo aggiornamento: 12:46
——————————————————————————
da  LIBEROQUOTIDIANO.IT     06 Febbraio 2016

Bang!

Feltri scatenato in diretta tv: urla, insulti e minacce contro il big della politica. “Ladri straccioni, vi faccio fu…”

1454759601631_JPG--feltri_scatenato_in_diretta_tv__urla__insulti_e_minacce_contro_il_big_della_politica___ladri_straccioni__vi_faccio_fu____

Ci è voluto l’ex Pd Stefano Fassina per far esplodere in diretta tv Vittorio Feltri come non accadeva forse dai tempi di Tangentopoli nel ’93. In collegamento esterno con la trasmissione Virus su Raidue, condotta da Nicola Porro, Feltri ha perso la pazienza nel corso della discussione sullo scandalo affittopoli a Roma, ricordando che dopo l’ultimo grande scandalo sugli affitti agevolati a Vip e politici di 22 anni, nulla sembra cambiato: “Abbiamo la conferma che lo scandalo non è ancora finito. Sono case che non sono nemmeno censite – ha ricordato il fondatore di Libero – La classe politica non è in gradi amministrare nemmeno il proprio patrimonio immobiliare. È grave… I politici non sanno amministrare – ha detto poco dopo – e hanno trattato il patrimonio pubblico come uno straccio. Bisogna impedire ai comuni di avere un patrimonio immobiliare “. In studio Fassina prova a fare l’avvocato della classe politica e si immola: “Non bisogna generalizzare. Ci sono anche persone serie”. L’ex dem si è scavato la fossa da solo, gli occhi di Feltri lo fulminano e lui sbrocca: “Siete dei ladri straccioni! Io mi candido – ha poi detto Feltri – a fucilarvi! Aboliamo la carcerazione preventiva e introduciamo la fucilazione preventiva”. Fassina è spalle al muro, così non gli resta che aggrapparsi al sempreverde antiberlusconismo militante: “Lei è stato dietro per vent’anni a uno che ha rovinato l’Italia e mi parla di moralità!”.

Affittopoli Vittorio Feltri massacra Fassina e… di bulsa_virgilio

 

—————————————————————————–

12642731_445150375685702_525091712839754523_n

12507303_1047747111955493_3985488317657060613_n

 

 

From → Uncategorized

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: