Skip to content

INSULTATELO VOI !!!!

febbraio 6, 2016

safe_imageCATL8CQO

da  blogspot.com

venerdì 5 febbraio 2016

RENZI NON SA DI ESSERE RIPRESO. IL FUORI ONDA LO INCASTRA:”IN PARLAMENTO CI PORTO I MIEI AMICI”

——————————————————————————-

da  IL  GIORNALE.IT

Il salto della quaglia di Renzi voltagabbana sui voltagabbana

Nel 2010 attaccò chi cambiava casacca come Dorina Banchi: “Si dovrebbe dimettere”. Ma oggi dopo l’altimo passaggio da Forza Italia a Ncd l’ha scelta come sottosegretario

Come ospite c’è l’onorevole Dorina Bianchi, recordwoman del salto della quaglia. Eletta per la prima volta in Parlamento nel 2001, Dorina è passata dal Ccd all’Udc, quindi nella Margherita e nel Pd per poi tornare nell’Udc prima di approdare al Pdl. Da qui, il trasferimento nell’Ncd di Alfano e la recente promozione a sottosegretario dei Beni culturali. Vero che i Parlamentari non hanno vincoli di mandato ma da noi si esagera spesso nel pendolarismo partitico. Trasformismo, italico vizio.

Il problema è che il malcostume dei traslochi parlamentari era proprio messo alla berlina da quello stesso Renzi che oggi, per convenienza, tace. Cosa diceva l’allora sindaco di Firenze lo si può ascoltare bene su Youtube digitando «Renzi-Binetti-Porta a Porta». È il 2010: ospiti di Bruno Vespa ci sono Paolo Bonaiuti, Matteo Renzi e Paola Binetti. Quest’ultima, eletta nel Pd, ha appena deciso di sbattere la porta e aderire all’Udc assieme a Bianchi, Carra ed altri. I cosiddetti teodem. Ebbene, Matteo Renzi la infilza: «La tua posizione, di Carra e degli altri, è rispettabile ma dovevate avere il coraggio di dimettervi dal Pd e dal Parlamento. Perché non si sta in Parlamento con i voti presi dal Pd per andare contro il Pd». Ganzo. Non solo. Renzi ne fa una questione di principio e perentorio dice: «È ora di finirla con chi viene eletto con qualcuno e poi passa di là. Vale per quelli di là, per la sinistra e per tutti. Se c’è l’astensionismo è anche perché se io prendo e decido di mollare i miei… Mollo i miei, ed è legittimo farlo, per carità; però devo avere anche il coraggio di avere rispetto per chi mi ha votato perché chi mi ha votato non ha cambiato idea». Renzi dixit nel febbraio del 2010. Passa un annetto e giura: «Io non esco dal Pd nemmeno se mi cacciano. Non sono mica uno Scilipoti… Se uno smette di credere in un progetto politico non deve certo essere costretto con una catena a stare in un partito. Ma quando se ne fa deve fare il favore di lasciare anche il seggiolino». Predicava bene, il ragazzo. Salvo poi, per convenienza, calpestare le sue prediche e premiare con posti di governo e sottogoverno la pattuglia di transfughi. Il manuale Renzelli ricompensa Gennaro Migliore, eletto con Sel e poi passato nel Pd: sottosegretario alla Giustizia. Ma anche Enrico Costa, eletto nel Pdl, passato all’Ncd: neo ministro degli Affari regionali; Antonio Gentile, già sottosegretario all’Economia del governo Berlusconi IV, eletto nel Pdl, poi passato con Alfano. Gentile era già stato premiato con un sottosegretariato nell’esecutivo Renzi ma fu costretto a dimettersi per un’inchiesta poi archiviata. Ora è sottosegretario allo Sviluppo economico. Medaglia e seggiola (sottosegretario alla Giustizia) anche alla senatrice alfaniana Federica Chiavaroli.

Insomma, Renzi non soltanto non ha preteso le dimissioni dei tanti voltagabbana ora suoi amici ma li ha pure remunerati con comode poltrone. Le quali servono tutte a tenere in piedi quella a cui tiene di più: la propria.

—————————————————————————-

da  ImolaOggi

Nessuna gara d’appalto per l’aereo di Renzi: “acquistato” direttamente da Etihad

di Stefano Davidson

Giusto per renderlo noto a più gente possibile si sappia che il furbino ineletto NON ha indetto alcuna gara d’appalto per il matteoplano, come sarebbe stato d’obbligo ma, ovviamente in maniera losca e irrispettosa dei protocolli più elementari della democrazia e dell’utilizzo dei soldi pubblici, lo ha “acquistato” parlando direttamente con gli arabi di Etihad, ovvero la società che controlla Alitalia, facendosi fare una sorta di contratto di leasing grazie al quale il Ministero della Difesa affitta l’aereoda Alitalia, che a sua volta lo affitta dall’azionista Etihad.

renzi-aereo

Purtroppo i dettagli dell’operazione sono a disposizione così come la maggior parte dei documenti che riguardano l’Ineletto ancora da quando faceva il sindaco. La stima, fatta da Il Fatto Quotidiano,parla di costi intorno ai 200-300 mila euro al mese. Da qui un paio di domande:

1) se il canone di leasing fosse molto alto non saremmo di fronte a un ingiustificato ed inspiegabile favore dell’Ineletto a Etihad?

2) se, au contraire, lo stesso fosse molto esiguo non sarebbe un ingiustificato “regalo” di Etihad all’Ineletto?

Per fortuna a questo proposito è partita un’interrogazione parlamentare che chiede come mai non non bastasse adattare l’A-319 o il Boeing Kc-767A e il perché non si sia proceduto con regolare gara d’appalto. Inoltre la stessa interrogazione domanda le ragioni della scelta di un maxi-aereo che non può partire dall’aeroporto che lo dovrebbe ospitare, Roma Ciampino.

A questo aggiungiamo che grazie alle “economiche” modifiche fatte apportare dal ducetto alla faccia della spending review (sedili in pelle, “situation room” all’a Frank Underwood per le riunioni criptata contro le intercettazioni, moquette ovunque, Internet ad altissima velocità, camere da letto) il matteoplano diventa praticamente impossibile da rivendere alla fine del leasing visto che anche senza “optional” l’Airbus A340 non ha mercato.

Ma tant’è una porcata tira l’altra…

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: