Skip to content

RIMANGO DELL’ IDEA CHE I GALANTUOMINI NON HANNO BISOGNO DI SCORTE…….!!!!!

febbraio 3, 2016

MALE  NON  FARE  E  PAURA  NON  AVERE……..diceva la buon’anima di mio Nonno!!!!!

Patrick di Majan

 

da  IL  PICCOLO     03 febbraio 2016

 

Minacce, Serracchiani sotto scorta

La governatrice finisce sotto protezione dopo aver ricevuto minacce. Al suo fianco in ogni momento un agente in borghese

di Gianpaolo Sarti

Debora Serracchiani Debora Serracchiani

TRIESTE. Clima pesante attorno a Debora Serracchiani. La presidente della Regione è sottoposta a vigilanza, con una vera e propria scorta personale. Il provvedimento, richiesto nei mesi scorsi dalla Prefettura di Udine e successivamente autorizzato dal ministero dell’Interno, è già in vigore dal 4 gennaio.

La governatrice ora è seguita costantemente da un poliziotto in borghese, in ogni movimento. Il motivo che ha spinto le forze dell’ordine a disporre un servizio apposito a tutela dell’incolumità è chiaro: Serracchiani ha ricevuto minacce di vario genere. L’esposizione mediatica e pubblica, in virtù del suo ruolo di numero due del Partito democratico e di presidente della Regione, ha indotto il Viminale ad assegnare un agente con il compito di accompagnare tutti gli spostamenti previsti in agenda. Un’esposizione considerata “a rischio”, stando alle valutazioni fatte dalla Prefettura.

«È vicepresidente del partito di maggioranza, ha una rilevanza non indifferente che va assolutamente salvaguardata. È un soggetto a rischio», fa notare un alto funzionario del Palazzo di governo di Udine. È dunque una certa tensione che grava sulle figure di spicco del panorama politico italiano ad aver fatto alzare il livello di guardia delle forze di polizia.

Oltre alle intimidazioni, non risultano altri fatti gravi o comunque dotati di rilevanza, come tentativi di aggressione, a danno della presidente. Ci sono le minacce e questo è sufficiente per far scattare la vigilanza personale. «Gli elementi che hanno determinato l’esigenza di assegnare la scorta alla presidente Serracchiani evidentemente esistono ma non possono essere rivelati nel dettaglio. Le motivazioni devono rimanere sotto stretto riserbo», si limitano a spiegare dalla Prefettura friulana.

Serracchiani comunque beneficia del livello “4”, quello considerato più soft, secondo lo schema attuato generalmente in questi casi. Per dare un’idea della scala di grandezza applicata dal ministero dell’Interno, al presidente della Repubblica, al presidente del Consiglio e alle altre cariche più importanti dello Stato, è riconosciuto il livello “1”.

Per ovvie ragioni di sicurezza personale i particolari sulle modalità con cui la governatrice è tenuta sotto controllo, concordate nei dettagli con il Viminale, non possono essere resi pubblici.

È chiaro che la misura richiede una presenza continua degli agenti, tanto in Friuli Venezia Giulia, tanto al di fuori dei confini regionali. Mentre a Roma Serracchiani è presa in carico direttamente dalla Polizia della capitale.

—————————————————————————

TANTO  PER  FARVI  CAPIRE  DA  CHI  SIAMO  GOVERNATI………

12647370_10208914024118785_1192692087548988477_n

 

From → Uncategorized

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: