Skip to content

SINISTRA ITALIANA = DISONORE E VERGOGNA DELL’ ITALIA !!!!

30 gennaio 2016

da  IL  GIORNALE.IT

 

Scacco matto in cinque mosse. Così l’Italia ha perso la partita

Gli errori sui profughi, l’autogol con Putin, persino la figuraccia in Libia La Germania vince perché ha le carte migliori. E gliele ha regalate tutte Renzi

 

Minori extracomunitari distruggono un albergo e lanciano pietre ai Cc: 4 arresti

 

Attimi di tensione ieri presso l’Hotel Torre Sant’Irene a Briatico, nel vibonese, struttura alberghiera destinata ad ospitare minori extracomunitari non accompagnati: circa una sessantina di ospiti hanno inscenato una protesta che è andata avanti per tutto il giorno. Lo riporta il giornale locale http://www.cn24tv.it

foto cn24tv.it

foto cn24tv.it

Tutto è iniziato all’una del pomeriggio quando uno degli operatori dell’associazione “Monteleone Civile” ha chiamato i Carabinieri segnalando che gli ospiti avevano, senza motivo, iniziato a distruggere la hall e gli arredi dell’albergo. Giunti sul posto i militari hanno trovato una situazione piuttosto tesa: gli extracomunitari, lamentando dei presunti ritardi nei pagamenti che gli spetterebbero, avevano prima distrutto l’entrata della struttura con calci e pietre e poi danneggiato, anche questa prendendola a calci, la navetta utilizzata dall’associazione per gli spostamenti.

Alla vista dei Carabinieri un gruppo di sei cittadini extracomunitari, visibilmente infastiditi e alterati, appoggiati dalla quasi totalità degli ospiti, hanno iniziato ad inveire nei confronti dei militari, spintonandoli più volte e lanciando, a più riprese, delle pietre, impedendo così le operazioni di identificazione.

Mentre si tentava di isolare il gruppo di facinorosi, uno dei carabinieri è stato colpito al volto con uno schiaffo e ad una gamba con un calcio, riportando lesioni guaribili in un paio di giorni. Solo dopo l’intervento del personale della compagnia speciale del Gruppo Operativo “Calabria” di Vibo Valentia, in tenuta antisommossa, la situazione è ritornata alla calma, riuscendo così ad accompagnare i facinorosi presso gli uffici del Comando provinciale dove sono stati dapprima identificati e fotosegnalati e poi accompagnati presso l’ospedale del capoluogo per essere sottoposti ad un accertamento radiografico con lo scopo di accertarne l’età ossea.

Quattro dei sei soggetti, che all’atto dello sbarco avevano dichiarato di essere minorenni, si è scoperto invece, e grazie proprio alla radiografia, che avrebbero avuto invece un’età ossea superiore ai 19 anni. Per loro, Samba Kebe, Sane Seyni, Barro Lamine, tutti di nazionalità senegalese e Aminu Halid, originario del Benin, sono scattate le manette. Dovranno rispondere dei reati di resistenza, lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e false dichiarazioni sulla propria identità personale. Per gli altri due soggetti minorenni, uno dei quali giunto in caserma aveva dato in escandescenza e per questo sottoposto a TSO (Trattamento sanitario obbligatorio), è scattata la denuncia per gli stessi reati. Uno dei responsabili della struttura, aggredito dal gruppo di facinorosi, ha riportato lesioni al torace e al volto guaribili in 5 giorni.

————————————————————————

LA  VERGOGNOSISSIMA  SINISTRA  ITALIANA,  PENSA  AI  NEGRI  E  ALLA  FECCIA  DEL  MONDO  INTERO  MA  NON  AGLI  ITALIANI………. PAGHERETE  ANCHE  QUESTA !!!!

Patrick di Majan

 

 

da  ImolaOggi

 

In molti ribadiscono che l’uomo avrebbe chiesto aiuto nel settembre alle strutture sanitarie a causa di una forte depressione causata da problemi economici e dalla mancanza di prospettive per lui, la moglie e i suoi due figli.

 

Problemi economici, padre uccide a coltellate i suoi bambini e si toglie la vita

 

ambulanzaUna tragedia si sarebbe verificata a Castiglione del Lago. Dalle prime indiscrezioni trapelate dalle forze dell’ordine, sembrerebbe che un padre abbia ucciso i figli di 8 e 13 anni. L’uomo di 50 anni si sarebbe poi tolto la vita. Il terribile episodio è avvenuto a Vaiano, frazione del comune lacustre. Sul posto, oltre ai carabinieri, si sono recati il personale del 118. Ad allertare le forze dell’ordine la moglie del 50enne che si sarebbe riuscita a salvare. Il fatto si è verificato intorno alle 11.

Si apprendono altri particolari relativamente alla tragedia di Castiglione del Lago. Le vittime sarebbe un maschio di 8 anni ed una femmina di 13. L’uomo dopo averli uccisi si sarebbe gettato in un pozzo antistante la propria abitazione.

L’omicida-suicida, Maurilio Palmerini, secondo fonti di Perugiatoday.it raccolte sia sul posto che tra le forze dell’ordine, era alle prese con lavori saltuari. A 50 anni la possibilità di un lavoro fisso era ormai divenuta un miraggio. La moglie, di origini polacche, non aveva un lavoro e pensava a portare avanti la casa e i due figli (uccisi a coltellate).

La frase “problemi economici” è quella che in queste ore si ripete di bocca in bocca tra gli inquirenti e la gente del posto. Una situazione difficile che avrebbe pesato come un macigno sul cuore e sull’anima del capo-famiglia. In molti ribadiscono che l’uomo avrebbe chiesto aiuto nel settembre alle strutture sanitarie a causa di una forte depressione causata da problemi economici e dalla mancanza di prospettive per lui, la moglie e i suoi due figli.

Molto probabilmente il male oscuro ha armato la mano del Palmerini che in passato, come ribadito dalle forze dell’ordine a Perugiatoday.it, non aveva mai dati segni di squilibrio e non si era mai macchiato di violenze. Un altro particolare che sta emergendo in queste ore è che la moglie è scampata per puro caso alla furia cieca del marito. Infatti dopo il massacro dei figli, Palmerini avrebbe provato a colpire anche lei che però è riuscita a scappare dal marito e a chiamare immediatamente i Carabinieri. Solo dopo la telefonata della moglie ai militari, l’uomo si sarebbe tolto la vita, lanciandosi nel pozzo della propria casa di campagna. Un volo di molti metri finito con la morte sul colpo.

Il corpo si trova ancora all’interno del pozzo e i Vigili del Fuoco potranno effettuare il recupero della salma solo dopo tutti i rilievi sulla scena del delitto. Una squadra di personale specializzato ha raggiunto da Città della Pieve la casa isolata dei Palmerini.

Aggiornamento ore 14.50

Non trova altra spiegazione se non nei problemi economici, l’amara tragedia consumatasi in via Cellaio (frazione di Vaiano). Maurilio Palmirini amava i suoi due bambini. Giulia e Huber, sono questi i nomi dei due piccoli, nati dall’unione con la moglie. La stessa che è riuscita a salvarsi dalla follia cieca dell’uomo, rimanendo comunque ferita.

perugiatoday.it

————————————————————————-

Isis è l’islam al 100%.
E l’Arabia Saudita è l’Isis al 100%
Avvertire Napolitano, Boldrini, Gentiloni, Mogherini e gli altri sinistri che hanno ancora la mortadella sugli occhi .

 

Imam saudita in Tv: “Noi e l’Isis abbiamo lo stesso approccio salafita”

 

 

In una intervista televisiva, viene chiesto allo sceicco Adel Kalbani, ex imam della Grande Moschea della Mecca, di commentare alcune sue dichiarazioni sullo Stato islamico. Spiegando che si tratta di un risultato di rinascita islamica, aggiunge che Isis segue lo stesso approccio Salafita che si adotta in Arabia Saudita, e che ci sono solo alcune differenze riguardo alle modalità di punire coloro che violano la Shari’a.

In poche parole il Leader religioso afferma che l’islam saudita e ISIS hanno lo stesso pensiero, contrariamente alla fuffa propagandata in Europa dai politici di sinistra che si rendono ridicoli affermando “isis non è l’islam”.
MBC (Dubai)

————————————————————————–

Tour comunista di propaganda UE.
Renzi e Franceschini a Ventotene per una visita a uno dei luoghi simbolo del progetto europeo. Renzi ha portato un mazzo di fiori alla tomba di Altiero Spinelli, politico di sinistra, ritenuto (leggendariamente) autore del Manifesto di Ventotene

 

Renzi, gita in elicottero a Ventotene per rendere omaggio alla tomba di Spinelli

 

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è a Ventotene per una visita a uno dei luoghi simbolo del progetto europeo. E ha portato un mazzo di fiori alla tomba di Altiero Spinelli, politico e ritenuto (leggendariamente) autore del Manifesto di Ventotene, confinato sull’isola pontina dal regime fascista e del quale quest’anno ricorrono i trent’anni dalla morte.

La stesura del Manifesto, le sue successive versioni e la sua diffusione sono avvolte nella leggenda. Non è stata rintracciata nessuna delle versioni dattiloscritte o ciclostilate del documento che circolavano tra il 1941 e il 1943. Così le testimonianze circa il modo in cui il Manifesto uscì clandestinamente da Ventotene non concordano. Decisivo fu sicuramente il contributo di Ursula Hirschmann, moglie di Colorni che, non essendo confinata ed avendo la possibilità di mantenere rapporti costanti col marito, riuscì a far giungere lo scritto nella penisola e a diffonderlo. wikipedia

Il premier, atterrato in elicottero accanto al cimitero di Ventotene, è accompagnato dal ministro della Cultura Dario Franceschini, dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ed è stato accolto dal sindaco Giuseppe Assenso.

Subito dopo l’omaggio alla tomba di Spinelli, è in programma una visita al carcere di Santo Stefano, costruito sull’isoletta che affianca Ventotene, dove fu recluso tra gli altri Sandro Pertini.

Oggi verrà presentato un progetto di riutilizzo della struttura del carcere, con la destinazione di una parte a museo e di alcune sale a spazi per il dibattito e la formazione sul tema dell’Europa. I lavori di ristrutturazione sono iniziati nella giornata di ieri. con fonte ansa

spnelli

 

safe_imagecvcc

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: