Skip to content

HA SOLO UNA GRAN PAURA DI FARE UNA BRUTTA FIGURA !!!!!

gennaio 25, 2016

12552815_10207003600145611_999014122644497990_n

Francesco Storace  :  A rega’, ce vo’ pazienza….😂

 

Patrick Di Majan  :

Pazienza un corno…… vogliono i voti de La Destra ma non vogliono il suo Leader!!!! Non sarà che abbiano paura che Storace sia molto più apprezzato di loro che si credono dei super politici????
Volete il pacchetto de La Destra? O lo prendete intero altrimenti bianca!!!!

Francesco Storace :

Fini 2008: “Fuori Storace dalla coalizione”. Meloni 2016: “Fuori Storace dalle primarie”. Trova la differenza.
Pd e M5s ringraziano

—————————————————————————

da  LIBEROQUOTIDIANO.IT            25 Gennaio 2016

 

Al voto al voto

Una spietata Meloni, fa saltare due teste: chi vuole fuori dai giochi .

1453708748131_jpg--una_spietata_meloni__fa_saltare_due_teste__chi_vuole_fuori_dai_giochi

Giorgia Meloni scende in campo: sì alle primarie a Roma, ma con una condizione. La leaderi di Fdi-An, infatti, non vuole né Francesco StoraceAlfio Marchini nella contesa. “Le primarie per Fratelli d’Italia – ha spiegato su Facebook – sono uno strumento importante se i partiti del centrodestra accetteranno di utilizzarle come metodo in tutte le grandi città nelle quali si vota, noi siamo pronti. È fondamentale che sul metodo siano d’accordo gli alleati perché per queste elezioni amministrative abbiamo dato priorità alla compattezza della coalizione. La battaglia è nazionale e sceglieremo con lo stesso strumento i candidati di Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, ecc. e li presenteremo insieme”.

Ma, come detto, Giorgia pone una condizione netta: “Le primarie per scegliere i candidati – continua – devono avere tre caratteristiche. La prima è il rifiuto del modello elitario americano che ha allontanato gli elettori dalle urne. Per noi deve esserci la massima partecipazione popolare. Si va in mezzo alla gente con i gazebo. La seconda è che alle primarie del centrodestra partecipi solo chi dichiara “Sì” alle primarie, ma solo se i partiti di centrodestra accetteranno di utilizzarle in tutte le grandi città. Deve partecipare solo chi condivide i principi di centrodestra a livello nazionale e locale. No a chi è già stato bocciato dagli elettori di (…). Chiarezza e coerenza soprattutto. Nessuna larga intesa. La terza: la discontinuità con le esperienze fallimentari del passato già bocciate dagli elettori”.

E sono le ultime due condizioni quelle che, di fatto, taglierebbero fuori sia Marchini sia Storace, esclusi dalla cosiddetta “foto di Bologna” e, già in passato, usciti sconfitti da diverse competizioni elettorali (Comunali a Roma per Marchini, Regionali per Storace). Da parte di Storace, è arrivata subito una piccata replica, su Twitter: “Primarie da soli. Primarie con chi dicono loro. Primarie a condizione che. Ma siete sicuri che poi alle elezioni ci trovate in fila per voi?”, ha concluso.

 

Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: