Skip to content

ACHTUNG COMPAGNI……… NIENTE DA DIRE ????

gennaio 24, 2016

Loro mi dicevano:

“Nei Paesi fascisti, l’omosessualità, rovina dei giovani, fiorisce impunemente; nel Paese dove il proletariato ha audacemente conquistato il potere, l’omosessualità è stata dichiarata crimine sociale e severamente punita. Eliminate gli omosessuali e il fascismo scomparirà.”

Maksim Gor’kij
(il più celebre scrittore sovietico, premiato con l’ordine di Lenin e a cui è stata dedicata una città, Gor’kij per l’appunto, attualmente Novgorod)

—————————————————————————————-

12631447_482124801978210_4644506054765460881_n

12644875_10208476447857618_7504533398875602071_n

da  RAINEWS

 

Comunisti russi contro i gay: 15 giorni di reclusione per coming-out Le lesbiche sono escluse dal provvedimento legislativo
310x0_1445619308275_Comunista_deputato_Ivan_Nikitchuk
23 ottobre 2015ll deputato del partito comunista russo nella Duma, Ivan Nikitchuk, ha presentato il disegno di legge per modificare il Codice di procedura amministrativa. Il legislatore propone di inserirvi un articolo con illecito amministrativo di “Manifestazione in pubblico delle relazioni sessuali non-tradizionale”. La pena proposta è una multa da 50 a 70 euro e, nel caso delle aggravanti (dichiarazione pubblica all’interno d’istituzioni scolastiche, accademiche, di cultura o gli enti governativi) con una reclusione fino a 15 giorni. Si tratta di una novità in materia: la punizione e le penalità sono previste per il coming-out, ossia per la dichiarazione in pubblico del proprio atteggiamento o inclinazione non eterosessuale. Il relatore ha precisato che “si tratterebbe dell’espressione in pubblico delle proprie relazioni sessuali deviate”. Secondo lo zelante comunista russo, l’omosessualità porta niente meno che alla morte poiché “nel senso biologico la non-riproduzione infine significa l’estinzione, o la morte, e, dunque, l’omosessualità rappresenta una minaccia mortale per l’intera umanità”. Per avvalorare la propria tesi, il relatore cita “l’esperienza storica” della lotta contro l’omosessualità, citando l’URSS, Atene antica e Sparta. Dal provvedimento contro i gay sono escluse lesbiche. Il motivo? Lo spiega il comunista Nikitchuk: “Le donne sono più ragionevoli e non sono guidate da emozioni” e poi, “gli elettori, fedeli ortodossi, durante gli incontri, puntano il dito contro gli uomini, perché sono più ripugnanti”.
Advertisements

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: